AiarpLa Storia

AIARP – Associazione Italiana Accordatori e Riparatori di Pianoforti – è l’Ente italiano di riferimento per il comparto degli accordatori e riparatori di pianoforti. È una Associazione riconosciuta sia a livello nazionale (nell’ambito delle Professioni Artistiche, come da D.P.R. 2001), sia a livello internazionale, come socio membro di Europiano e titolare della vicepresidenza dell’Associazione Europea.
 
Come da Statuto, AIARP mantiene l’Albo Italiano degli Accordatori: un elenco di professionisti qualificati e in regola con l’ordinamento fiscale vigente, al quale si accede solo previo superamento di due esami di ammissione, che danno adito ad un riconoscimento internazionale della professionalità.
Allo stesso modo, in qualità di membro di Europiano, AIARP è l’unico Ente titolato ad organizzare gli esami per il conseguimento della qualifica europea, che conferisce ai Tecnici il riconoscimento istituzionale utile ad operare a livello internazionale.
 
AIARP conduce un’attività costante di formazione continua, con corsi di aggiornamento organizzati su base periodica e rivolti sia ai propri Associati, sia a simpatizzanti e professionisti non ancora iscritti all’Associazione.
 
AIARP è associata a DISMAMUSICA (l’Associazione Italiana affiliata a Confcommercio che rappresenta la filiera italiana della produzione, distribuzione e rivendita di Strumenti Musicali, Edizioni Musicali e Accessori). 

 

Un po’ di storia

Verso la fine degli anni sessanta, in un contesto europeo dove si erano già formate Associazioni di categoria, che a loro volta facevano capo a un organismo Internazionale denominato EUROPIANO, anche in Italia si fece strada l’idea di dare vita ad una Associazione che riunisse i Tecnici accordatori di Pianoforti.
 
La spinta iniziale di questa iniziativa venne da Steno Giulini, esperto di legnami, in quel periodo Presidente e Direttore della fabbrica di Pianoforti Schulze Pollmann.
Proprio in seguito alla partecipazione di Hans Pollmann (consulente e tecnico progettista della fabbrica di Bolzano) ad un Congresso di EUROPIANO, ci si interrogò su come organizzare un sodalizio di Tecnici Italiani, sul modello di ciò che era già avvenuto in altri Paesi europei.
 

Le origini e i primi obiettivi

Dopo una prima raccolta di adesioni, in occasione del Congresso di EUROPIANO del 1969 organizzato a Bolzano, venne fondata l’AIARP che, dopo la creazione di uno Statuto che la potesse porre a livello delle sorelle straniere, promosse la partecipazione dei propri Tecnici agli incontri internazionali.
 
Da allora sono trascorsi quasi cinquant’anni e numerose iniziative hanno visto la luce: dall’istituzione di un marchio di qualità alla collaborazione per l’approvazione della Legge dello Stato per fissare il valore del Diapason a 440 Hz e al riconoscimento della professione Artistica dell’accordatore – riconoscimento, questo, sancito da un Decreto del Presidente della Repubblica Carlo Azelio Ciampi nel 2001.
 

Il valore della formazione

Quest’ultimo importante traguardo premia gli sforzi dell’AIARP, da sempre impegnata a supplire alla mancanza di Scuole Professionali con l’organizzazione di Congressi Nazionali ed Europei, di Corsi tecnici aperti dapprima solo ai suoi Soci, e poi via via ai Simpatizzanti ed a tutti i giovani che desiderano avvicinarsi alla Professione, meritando nel 1994 da DISMA il premio “Una vita per lo strumento musicale”.
 
Il confronto con i Colleghi stranieri  è un altro “leit motiv” della nostra Associazione: negli anni, parecchi colleghi di altre Nazioni sono stati ospiti di AIARP, mettendo a disposizione di tutti le proprie capacità professionali, ricambiati da un clima di grande umanità, in grado di cementare amicizie durature suffragate da reciproca stima, spingendo nel contempo molti Tecnici Italiani a prendere parte ai Congressi Internazionali e al conseguimento, attraverso una serie di prove d’esame, della Patente di Tecnico Europeo del Pianoforte.
 
Oltre a incentrare la propria attività sulla rivalutazione professionale del Tecnico di Pianoforti, l’AIARP non ha mai smesso di pubblicizzare le proprie iniziative e di fare conoscere le proprie finalità, senza trascurare le possibilità d’incontro con il Pubblico offerte dalla partecipazione alle Fiere Italiane di settore, in particolare negli ultimi anni, la Fiera Internazionale del Pianoforte di Cremona e a tutti i Congressi in cui si affrontano temi legati al Pianoforte e alla sua storia.

AiarpOrganigramma

Luciano Del Rio
Presidente
Piazza A. Costa 5/A 42100 Reggio Emilia Tel (0522) 43.67.93 Fax (0522) 43.82.88
Sergio Brunello
VIce Presidente
Via L. Chiereghin 2/A 31100 Treviso Tel (0422) 30.70.70 Fax (0422) 30.70.70
Salvatore Tarantino
Segretario
Via Marsala 9 20090 Buccinasco (MI) Tel 3337805862
Davide Papes
Tesoriere
Via L. della Pila 61 20162 Milano Tel (02) 64.32.798 Cell (339) 35.09.700
Marcello Tarquini
Consigliere
Via Courmayeur 22 00135 Roma Tel (06) 66.01.80.70 Fax (06) 66.01.80.70
Mauro Maestri
Mauro Maestri
Consigliere
Via Thomas Edison, 76 20835 Muggiò MB tel. 339-5908422
Angela Passadori
Angela Passadori
Consigliera
c/o Passadori Pianoforti Contrada Santa Chiara, 6 Brescia

AiarpGli Altri Membri dell’Associazione

Gabriele Di Nallo
Giuseppe MIrandola
Salvatore Malcangi
M° Franco Scala
Ing. Paolo Fazioli
Antonio Monzino
Sergio Brunello

Abruzzo – Molise

Michele Chiovitti

Campania

Sabino Maione

Emilia Romagna

Del Rio Luciano

Friuli Venezia Giulia

Lorenzo Cerneaz

Lazio

Marc Maggio                          

Lombardia

Gabriele Di Nallo                   

Marche – Umbria

Enrico Ricci                                

Piemonte

Gessica Piatino                      

Puglia – Basilicata

Salvatore Malcangi               

Sicilia – Calabria

Girolamo Sangiorgio            

Sardegna

Gigi Corda                               

Toscana

Riccardo Frola                       

Trentino Alto Adige

Egidio Galvan                         

Veneto

Silvana Telatin                      

M. Michele Campanella
Ing. Paolo Fazioli
M. Franco Scala
Fabio Ognibeni
Giuseppe Mario Molteni
M. Claudio Veneri
X